Istituto Scolastico Arnolfo di Cambio

Scuola Secondaria di Primo Grado
Via Volterrana n. 2

53034 Colle Di Val D'Elsa (Si)

codice fiscale:82001770526
C.M.: SIMM022003
codice univoco fatturazione: UFZXGR


Tel.: 0577 920078

Fax: 0577 920729

e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PEC:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Girone di andata "Cronisti in classe" La Nazione

Oggi 20 gennaio 2015 è stata pubblicata sul quotidiano La Nazione la pagina redatta dagli alunni della II-III M in sfida nel girone di andata con l'istituto "Tozzi" di Chianciano Terme. Sfide e regolamento sono consultabili sul sito www.lanazione.it , dove sono visionabili gli articoli on-line.

Girone di andata "Cronisti in classe"

Oggi 20 gennaio 2015 è uscito sul quotidiano La Nazione la pagina redatta dalle classi II-III M. La scuola di Radicondoli, nel girone di andata, è in sfida con l'istituto "Tozzi" di Chianciano Terme. Le sfide e il regolamento sono consultabili su www.lanazione.it, dove sono visionabili anche gli articoli on-line.

Sede di Radicondoli

La sezione staccata di Radicondoli opera in un territorio ampio, al confine di tre province (Siena, Grosseto e Pisa) e a cavallo fra tre aree geografiche: la Valdelsa, a cui afferisce per dinamicità, la Val di Merse, assimilabile per le proprie caratteristiche ambientali (Radicondoli è sede, infatti, della Comunità Montana Val di Merse ) e la Val di Cecina per le caratteristiche geotermiche.

Radicondoli

Il territorio è connotato da una popolazione scarsa e diffusa, oltre che nei due centri più importanti (Radicondoli e Belforte), anche nelle campagne, in località spesso distanti dal centro scolastico. La denatalità da diversi anni pone a rischio la sopravvivenza stessa della scuola.

Ultimamente si è assistito ad una immigrazione di ritorno, disomogenea per provenienza, lingua, tradizioni culturali e religiose. Il Comune, insieme alla scuola, si è attivato in direzione di una costruttiva integrazione sociale e culturale degli alunni e delle famiglie di origine non italiana. Proprio nell'ambito scolastico si realizza il momento più significativo di sostegno comunicativo e di scambio a livello interculturale.

Benché il tessuto economico della zona non sia particolarmente sviluppato (ciò costringe al pendolarismo lavorativo gran parte degli abitanti), negli ultimi anni risultano in forte crescita gli investimenti legati al settore turistico e anche forme di artigianato e servizi professionali.

Il territorio è particolarmente vivace dal punto di vista degli eventi, del recupero delle tradizioni locali e dei beni artistico-ambientali, delle associazioni di volontariato e delle manifestazioni culturali. Tramite la collaborazione delle associazioni che si occupano degli eventi del paese, la scuola si è potuta avvalere negli ultimi anni del teatro per allestire spettacoli teatrali. A questo proposito e al fine di valorizzare la conoscenza del territorio, nell'anno scolastico 2006-2007 la scuola ha realizzato una pubblicazione dal titolo "Radicondoli il paese dell'anima" alla quale hanno contribuito il comune, gli alunni con le loro famiglie e tutta la popolazione locale.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo