Istituto Scolastico Arnolfo di Cambio

Scuola Secondaria di Primo Grado
Via Volterrana n. 2

53034 Colle Di Val D'Elsa (Si)

codice fiscale:82001770526
C.M.: SIMM022003
codice univoco fatturazione: UFZXGR


Tel.: 0577 920078

Fax: 0577 920729

e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PEC:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Curricolo di lettere

Curricolo di italiano

obiettivi  di  apprendimento della classe I

ASCOLTO E PARLATO

  • Ascoltare testi prodotti da altri, anche trasmessi dai media, riconoscendone la fonte e individuando scopo, argomento, informazioni principali e punto di vista dell’emittente.
  • Narrare esperienze, eventi trame selezionando informazioni significative in base allo scopo, ordinandole in base a un criterio logico-cronologico, esplicitandole in modo chiaro ed esauriente e usando un registro adeguato all’argomento e alla situazione.
  • Descrivere oggetti, luoghi, persone e personaggi, esporre procedure selezionando le informazioni significative in base allo scopo e usando un lessico adeguato all’argomento e alla situazione.

LETTURA E COMPRENSIONE

  • Leggere ad alta voce in modo espressivo testi noti raggruppando le parole legate dal significato e usando pause e intonazioni per seguire lo sviluppo del testo e permettere a chi ascolta di capire.
  • Ricavare informazioni esplicite e implicite da testi espositivi, per documentarsi su un argomento specifico o per realizzare scopi pratici.
  • Comprendere testi descrittivi, individuando gli elementi della descrizione, la loro collocazione nello spazio e il punto di vista dell’osservatore.
  • Leggere testi letterari di vario tipo e forma (racconti, novelle, romanzi, poesie, commedie) individuando tema principale e intenzioni comunicative dell’autore; personaggi, loro caratteristiche, ruoli, relazioni e motivazione delle loro azioni; ambientazione spaziale e temporale; genere di appartenenza.
  • Ricavare informazioni sfruttando le varie parti di un manuale di studio: indice, capitoli, titoli, sommari, testi, riquadri, immagini, didascalie, apparati grafici.

SCRITTURA

  • Scrivere testi di forma diversa (ad es. istruzioni per l’uso, lettere private e pubbliche, diari personali e di bordo, dialoghi, articoli di cronaca, recensioni, commenti, argomentazioni) sulla base di modelli sperimentati, adeguandoli a: situazione, argomento, scopo, destinatario, e selezionando il registro più adeguato. (linguaggio formale e informale).
  • Conoscere e applicare le procedure di ideazione, pianificazione, stesura e revisione del testo a partire dall’analisi del compito di scrittura: servirsi di strumenti per l’organizzazione delle idee (ad es. mappe, scalette); utilizzare strumenti per la revisione del testo in vista della stesura definitiva; rispettare le convenzioni grafiche.
  • Scrivere sintesi, anche sotto forma di schemi, di testi ascoltati o letti.
  • Scrivere testi corretti dal punto di vista morfosintattico, lessicale, ortografico, coerenti e coesi, adeguati allo scopo e al destinatario.

RIFLESSIONE SULLA LINGUA

  • Riconoscere le principali relazioni fra significati delle parole; conoscere l’organizzazione del lessico in campi semantici e famiglie lessicali e conoscere i principali meccanismi di formazione delle parole: derivazione, composizione.
  • Riconoscere l’organizzazione logico-sintattica della frase semplice.
  • Riconoscere in un testo le parti del discorso, o categorie lessicali e i loro tratti grammaticali.
  • Riconoscere i connettivi sintattici e testuali, i segni interpuntivi e la loro funzione specifica.
  • Utilizzare dizionari di vario tipo.
  • Riflettere sui propri errori tipici, segnalati dall’insegnante, allo scopo di imparare ad autocorreggerli nella produzione scritta.

 

 

 

 

obiettivi  di  apprendimento della classe II

ASCOLTO E PARLATO

  • Ascoltare testi prodotti da altri, anche trasmessi dai media, riconoscendone la fonte e individuando scopo, argomento, informazioni principali e punto di vista dell’emittente.
  • Narrare esperienze, eventi trame selezionando informazioni significative in base allo scopo, ordinandole in base a un criterio logico-cronologico, esplicitandole in modo chiaro ed esauriente e usando un registro adeguato all’argomento e alla situazione.
  • Descrivere oggetti, luoghi, persone e personaggi, esporre procedure selezionando le informazioni significative in base allo scopo e usando un lessico adeguato all’argomento e alla situazione.

LETTURA E COMPRENSIONE

  • Leggere ad alta voce in modo espressivo testi noti raggruppando le parole legate dal significato e usando pause e intonazioni per seguire lo sviluppo del testo e permettere a chi ascolta di capire.
  • Ricavare informazioni esplicite e implicite da testi espositivi, per documentarsi su un argomento specifico o per realizzare scopi pratici.
  • Comprendere testi descrittivi, individuando gli elementi della descrizione, la loro collocazione nello spazio e il punto di vista dell’osservatore.
  • Leggere testi letterari di vario tipo e forma (racconti, novelle, romanzi, poesie, commedie) individuando tema principale e intenzioni comunicative dell’autore; personaggi, loro caratteristiche, ruoli, relazioni e motivazione delle loro azioni; ambientazione spaziale e temporale; genere di appartenenza.
  • Ricavare informazioni sfruttando le varie parti di un manuale di studio: indice, capitoli, titoli, sommari, testi, riquadri, immagini, didascalie, apparati grafici.

SCRITTURA

  • Scrivere testi di forma diversa (ad es. istruzioni per l’uso, lettere private e pubbliche, diari personali e di bordo, dialoghi, articoli di cronaca, recensioni, commenti, argomentazioni) sulla base di modelli sperimentati, adeguandoli a: situazione, argomento, scopo, destinatario, e selezionando il registro più adeguato. (linguaggio formale e informale).
  • Conoscere e applicare le procedure di ideazione, pianificazione, stesura e revisione del testo a partire dall’analisi del compito di scrittura: servirsi di strumenti per l’organizzazione delle idee (ad es. mappe, scalette); utilizzare strumenti per la revisione del testo in vista della stesura definitiva; rispettare le convenzioni grafiche.
  • Scrivere sintesi, anche sotto forma di schemi, di testi ascoltati o letti.
  • Scrivere testi corretti dal punto di vista morfosintattico, lessicale, ortografico, coerenti e coesi, adeguati allo scopo e al destinatario.

RIFLESSIONI SULLA LINGUA

  • Riconoscere le principali relazioni fra significati delle parole; conoscere l’organizzazione del lessico in campi semantici e famiglie lessicali e conoscere i principali meccanismi di formazione delle parole: derivazione, composizione.
  • Riconoscere l’organizzazione logico-sintattica della frase semplice.
  • Riconoscere in un testo le parti del discorso, o categorie lessicali e i loro tratti grammaticali.
  • Riconoscere i connettivi sintattici e testuali, i segni interpuntivi e la loro funzione specifica.
  • Utilizzare dizionari di vario tipo.
  • Riflettere sui propri errori tipici, segnalati dall’insegnante, allo scopo di imparare ad autocorreggerli nella produzione scritta.

 

 

 

obiettivi  di  apprendimento della classe III.

ASCOLTO E PARLATO

  • Ascoltare testi applicando tecniche di supporto alla comprensione: durante l’ascolto (presa di appunti, parole-chiave, brevi frasi riassuntive, segni convenzionali) e dopo l’ascolto (rielaborazione degli appunti, esplicitazione delle parole-chiave ecc.)
  • Riferire oralmente su un argomento di studio esplicitando lo scopo e presentando in modo chiaro l’argomento: esporre le informazioni secondo un ordine prestabilito e coerente, usare un registro adeguato all’argomento e alla situazione, controllare il lessico specifico, precisando fonti e servendosi eventualmente di materiali di supporto (cartine, tabelle, grafici).
  • Argomentare la propria tesi su un tema affrontato nello studio e nel dialogo in classe con dati pertinenti e motivazioni valide.

LETTURA E COMPRENSIONE

  • Ricavare informazioni esplicite e implicite da testi espositivi, per documentarsi su un argomento specifico o per realizzare scopi pratici.
  • Leggere semplici testi argomentativi e letterari.
  • Leggere testi letterari di vario tipo e forma (racconti, novelle, romanzi, poesie, commedie) individuando tema principale e intenzioni comunicative dell’autore; personaggi, loro caratteristiche, ruoli, relazioni e motivazione delle loro azioni; ambientazione spaziale e temporale; genere di appartenenza.
  • Ricavare informazioni sfruttando le varie parti di un manuale di studio: indice, capitoli, titoli, sommari, testi, riquadri, immagini, didascalie, apparati grafici.

SCRITTURA

  • Scrivere testi di forma diversa (ad es. istruzioni per l’uso, lettere private e pubbliche, diari personali e di bordo, dialoghi, articoli di cronaca, recensioni, commenti, argomentazioni) sulla base di modelli sperimentati, adeguandoli a: situazione, argomento, scopo, destinatario, e selezionando il registro più adeguato. (linguaggio formale e informale).
  • Conoscere e applicare le procedure di ideazione, pianificazione, stesura e revisione del testo a partire dall’analisi del compito di scrittura: servirsi di strumenti per l’organizzazione delle idee (ad es. mappe, scalette);
  • Utilizzare strumenti per la revisione del testo in vista della stesura definitiva; rispettare le convenzioni grafiche.
  • Scrivere sintesi, anche sotto forma di schemi, di testi ascoltati o letti.
  • Scrivere testi corretti dal punto di vista morfosintattico, lessicale, ortografico, coerenti e coesi, adeguati allo scopo e al destinatario.

RIFLESSIONI SULLA LINGUA

  • Riconoscere le principali relazioni fra significati delle parole; conoscere l’organizzazione del lessico in campi semantici e famiglie lessicali e conoscere i principali meccanismi di formazione delle parole: derivazione, composizione.
  • Riconoscere la struttura e la gerarchia logico-sintattica della frase complessa. Riconoscere in un testo le parti del discorso, o categorie lessicali e i loro tratti grammaticali.
  • Riconoscere i connettivi sintattici e testuali, i segni interpuntivi e la loro funzione specifica.
  • Riflettere sui propri errori tipici, segnalati dall’insegnante, allo scopo di imparare ad autocorreggerli nella produzione.

 

 

 

Curricolo di Storia

obiettivi  di  apprendimento della classe I,II,III.

USO DELLE FONTI

  • Usare fonti di diverso tipo (documentarie, iconografiche, narrative, materiali, orali, digitali. ecc.) per produrre conoscenze su temi definiti.

STRUMENTI CONCETTUALI

  • Conoscere aspetti e strutture dei processi storici italiani, europei e mondiali.
  • Usare le conoscenze apprese per comprendere problemi ecologici, interculturali e di convivenza civile.

PRODUZIONE SCRITTA E ORALE

  • Produrre testi, utilizzando conoscenze, selezionate da fonti di informazione diverse, manualistiche e non, cartacee e digitali.
  • Argomentare su conoscenze e concetti appresi usando il linguaggio specifico della disciplina.

obiettivi  di  apprendimento della classe I

ORGANIZZAZIONE DELLE INFORMAZIONI

  • Selezionare e organizzare le informazioni con mappe, tabelle, grafici e risorse digitali.
  • Collocare la storia locale in relazione con la storia italiana, europea, mondiale.

obiettivi  di  apprendimento della classe II

ORGANIZZAZIONE DELLE INFORMAZIONI

  • Selezionare e organizzare le informazioni con mappe, schemi, tabelle, grafici e risorse digitali.
  • Collocare la storia locale in relazione con la storia italiana, europea, mondiale.

obiettivi  di  apprendimento della classe III

ORGANIZZAZIONE DELLE INFORMAZIONI

  • Selezionare e organizzare le informazioni con mappe, schemi, tabelle, grafici e risorse digitali.
  • Collocare la storia locale in relazione con la storia italiana, europea, mondiale.
  • Formulare problemi sulla base delle informazioni prodotte e delle conoscenze elaborate.

 

Curricolo di Geografia

obiettivi  di  apprendimento della classe I,II,III.

ORIENTAMENTO

  • Orientarsi sulle carte e orientare le carte a grande scala in base ai punti cardinalie a punti di riferimento fissi.

LINGUAGGIO DELLA GEO-GRAFICITÀ

  • Leggere e interpretare vari tipi di carte geografiche (da quella topografica al planisfero), utilizzando scale di riduzione, coordinate geografiche e simbologia.
  • Argomentare su conoscenze e concetti appresi usando un linguaggio specifico.

PAESAGGIO

  • Interpretare e confrontare alcuni caratteri dei paesaggi italiani, europei e mondiali, anche in relazione alla loro evoluzione nel tempo.
  • Conoscere temi e problemi di tutela del paesaggio come patrimonio naturale e culturale e progettare azioni di valorizzazione.

REGIONE E SISTEMA TERRITORIALE

  • Consolidare il concetto di regione geografica (fisica, climatica, storica, economica) applicandolo all’Italia, all’Europa e agli altri continenti.

Analizzare in termini di spazio le interrelazioni tra fatti e fenomeni demografici, sociali ed economici di portata nazionale, europea e mondiale

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo